#andràtuttobene, una raccolta fondi da parte del mondo sociale per la rinascita dopo l’emergenza coronavirus

News

Anche in Valle d’Aosta gran parte delle strade e delle attività quotidiane sono paralizzate dal coronavirus. Per contro, in ambiti specifici la vita si concentra e freme attorno all’emergenza: infermieri, medici, personale sanitario, ma anche gli impiegati della catena agroalimentare che ci assicurano approvvigionamenti puntuali e abbondanti faticano il doppio perché questo incubo finisca in fretta, siano salvate vite, sia restituita a tutti una piena normalità. Quando la raggiungeremo, molti si rialzeranno a fatica: sarà quello il momento in cui le forze economiche e sociali dovranno mobilitarsi.

La Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta, la Youth Bank, il CSV – Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta, la Caritas Diocesana e il Forum del Terzo settore promuovono, insieme, una raccolta di risorse per il sostegno di iniziative volte a mitigare gli effetti collaterali prodotti dall’emergenza Covid-19, favorendo l’acquisto più rapido possibile di materiale e dispositivi sanitari necessari, ma soprattutto supportando gli enti e le organizzazioni impegnate in prima linea nella gestione e nel contenimento dell’impatto e sostenendo il progressivo ritorno alla normalità di tutti i cittadini, e in particolare delle persone e delle famiglie più fragili.

Le categorie più deboli e quelle economicamente penalizzate da questo arresto coatto dell’intero sistema socioeconomico del paese dovranno, una volta terminata l’emergenza, trovare non solo risorse pubbliche compensative, ma anche aiuti quotidiani, prossimità, solidarietà concreta da parte della comunità di appartenenza.

È necessario che le risorse umane e finanziarie facciano rete affinché le azioni siano più efficaci e strategiche: questa è la ragione della collaborazione tra Fondazione Comunitaria, CSV e Forum del Terzo settore che rappresentano gran parte del mondo del volontariato, e della cooperazione.

È stato così aperto un Fondo Emergenza Coronavirus VdA destinando da subito 25.000 euro. Ma queste risorse non bastano: c’è bisogno dell’aiuto di tutti.

Date forza a questo impegno corale.

È possibile donare per mezzo di bonifico bancario alla Fondazione, indicando la causale: Fondo Emergenza Coronavirus VdA.

Coordinate bancarie:
Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta

Banca Intesa San Paolo c/c 5667 IBAN IT73 G 03069 09606 100000005667 BCC Valdostana c/c 50701 IBAN IT53 Q 08587 01211 000110150701 UniCredit c/c 000102396075 IBAN IT37 G 02008 01210 000102396075

Tutte le donazioni effettuate alla Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta sono fiscalmente deducibili secondo la normativa vigente.

La Fondazione, operando sempre con i massimi criteri di trasparenza, provvederà a tenere costantemente aggiornata l’intera comunità su tutti i dettagli della raccolta in corso e sull’utilizzo specifico delle donazioni.

Per informazioni:

Fondazione Comunitaria della Valle d’Aosta Via San Giocondo 16 – 11100 Aosta
Tel 389 5407927
e-mail: segreteria@fondazionevda.it

CSV

Coordinamento solidarietà Valle d’Aosta
Forum del Terzo settore
via Xavier de Maistre, 19 – 11100 – AOSTA – AO T +39 0165 230685
F +39 0165 368000
info@csv.vda.it
forumterzosettorevda@gmail.com

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando a navigare acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni