Bando 2022 Cooperazione con la società civile nel settore dell’istruzione e della formazione

TITOLO

 Bando 2022 Cooperazione con la società civile nel settore dell’istruzione e della formazione

 

ABSTRACT

Fornire un sostegno strutturale a ONG europee e reti a livello UE attive nel settore dell’istruzione e formazione attraverso la concessione di una sovvenzione di funzionamento (operating grant) per la realizzazione del programma di lavoro annuale che sviluppi strategie e attività innovative, mirate e creative per sostenere l’attuazione di riforme e azioni.

 

ENTE EROGATORE

Commissione Europea – DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

 

SCADENZA

15/12/2021

 

LINK AL PROGRAMMA

OBIETTIVO

Accrescere la consapevolezza delle agende politiche europee in materia di istruzione e formazione;
Rafforzare l’impegno delle parti interessate e la cooperazione con le autorità pubbliche per l’attuazione delle politiche e delle riforme nel settore dell’istruzione e della formazione, in particolare in ambiti rilevanti per le raccomandazioni specifiche per Paese formulate nel quadro del Semestre europeo;
Incrementare la partecipazione delle parti interessate nel settore dell’istruzione e della formazione, anche sfruttando il potenziale della comunicazione digitale insieme ad altre forme di partecipazione;
Incrementare il coinvolgimento delle parti interessate e della società civile nella divulgazione, fra i membri di appartenenza e oltre, delle azioni politiche e dei programmi, compresi i risultati e le buone pratiche.

 

AZIONI FINANZIABILI

Priorità/temi

Promuovere l’istruzione inclusiva per tutti attraverso azioni mirate incentrate sull’attuazione delle priorità stabilite nella Raccomandazione sulla promozione di valori comuni, di un’istruzione inclusiva e della dimensione europea dell’insegnamento e con l’asse Inclusione e parità di genere dello Spazio europeo dell’istruzione.
Potenziare l’acquisizione di un’ampia gamma di competenze da parte di tutti i cittadini, sostenendo l’acquisizione di competenze di base e di competenze chiave, anche facilitando i percorsi di apprendimento flessibili o alternativi, sviluppando un apprendimento per adulti e un’istruzione e formazione professionale di qualità, promuovendo l’apprendimento basato sul lavoro, i tirocini, gli apprendistati e il volontariato; promuovendo approcci interdisciplinari e strumenti di orientamento e sostegno per la formazione degli insegnanti; promuovendo strumenti europei per la trasparenza e il riconoscimento dell’apprendimento precedente e dell’esperienza.
Sostenere gli insegnanti, il personale e i dirigenti degli istituti d’istruzione e formazione, promuovendo carriere attraenti, migliorando le politiche di selezione e assunzione, promuovendo lo sviluppo professionale continuo accessibile, conveniente e pertinente, favorendo le comunità di apprendimento professionale, contribuendo allo sviluppo di comunità e risorse online per i professionisti della scuola.
Promuovere l’eccellenza e l’innovazione attraverso l’apprendimento formale, non formale e informale e l’offerta di competenze chiave e di base imperniata sul discente. Un’attenzione specifica va prestata al Piano d’azione per l’istruzione digitale, in particolare all’inclusione nell’accesso e nell’uso delle tecnologie digitali per l’insegnamento e l’apprendimento.

Tipologia attività (elenco non esaustivo)

Il programma di lavoro annuale deve prevedere attività che possono essere realizzate a livello europeo, transfrontaliero, nazionale, regionale o locale, quali:

attività volte a favorire l’accesso e la partecipazione degli stakeholder all’attuazione delle priorità politiche dell’UE in materia di istruzione e formazione;
scambi di esperienze e buone pratiche, creazione di reti e partenariati con altri stakeholder;
capacity-building per le organizzazioni membri, comprese attività di peer learning, formazione, orientamento e coaching per migliorare l’efficacia delle azioni politiche;
iniziative ed eventi per allargare l’adesione alle ONG europee e reti a livello UE;
attività di sensibilizzazione, informazione, divulgazione e promozione (seminari, workshop, campagne, incontri, dibattiti pubblici, consultazioni, ecc.) riguardanti le priorità politiche dell’UE nel campo dell’istruzione e della formazione e gli strumenti di finanziamento UE a supporto di queste priorità;
progetti di cooperazione volti ad accrescere l’impatto politico su gruppi di beneficiari, settori e/o sistemi interessati.

 

DESTINATARI

Docenti e personale non docente, dirigenti, studenti, apprendisti, discenti adulti, volontari.

PAESI AMMISSIBILI

Stati membri UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Slovacchia, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria
EFTA/SEE: Norvegia, Islanda e Liechtenstein
Paesi non membri dell’UE: Repubblica di Macedonia del Nord, Turchia, Serbia, Isole Faroe e Svizzera

 

SPECIFICHE SUI PAESI
Per maggiori dettagli consultare la lista dei paesi partecipanti al Programma.

BENEFICIARI

Organizzazioni non governative europee (ENGO) attive nel settore dell’istruzione e della formazione con almeno 9 stati membri
Reti di ONG a livello UE attive nel settore dell’istruzione e della formazione, con almeno 20 organizzazioni europee (ENGO)

 

SPECIFICA BENEFICIARI

Queste due categorie di beneficiari devono soddisfare le condizioni specifiche definite al paragrafo 6 del bando.

DOTAZIONE FINANZIARIA DISPONIBILE

2.800.000 euro

 

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

La sovvenzione UE potrà coprire fino all’80% dei costi del programma di lavoro annuale.

Organizzazioni non governative europee: sovvenzione compresa tra 80.000 e 000 euro
Reti di ONG a livello UE, massimo 200.000 euro.

 

MODALITA’ E PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE

Le proposte devono essere presentate all’Agenzia EACEA.

Le attività non devono iniziare prima del 1° gennaio 2022 e devono essere completate entro il 31 dicembre 2022.

Le proposte devono essere presentate online tramite il Funding & Tenders Portal a cui si può accedere dalla pagina web del bando. Nel testo del bando sono spiegati i passaggi per la presentazione-

ID bando: ERASMUS-EDU-2022-CSC-OG

 

LINGUA SCRITTURA DEL FORMULARIO

Le proposte possono essere presentate in qualsiasi lingua ufficiale dell’UE (l’abstract/sommario del progetto dovrebbe comunque essere sempre in inglese). Per motivi di efficienza, si consiglia di utilizzare l’inglese.

CONTATTI DIRETTI EMAIL

EACEA-CIVIL-EDU@ec.europa.eu

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Infobandi non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare Infobandi come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

altri bandi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv