Bando per il contrasto della violenza di genere

ENTE EROGATORE

Fondazione CON IL SUD

SCADENZA

9 settembre 2021 alle ore 13.00

OBIETTIVI 

Con questa seconda edizione del “Bando per il contrasto della violenza di genere”, la Fondazione CON IL SUD intende sostenere in Basilicata, Campania, Calabria, Puglia, Sardegna e Sicilia interventi integrati volti a favorire il riconoscimento e l’emersione del fenomeno della violenza di genere, prevenendone eventualmente l’insorgere prima che essa assuma le forme più pericolose.

Le proposte dovranno garantire una presa in carico integrata delle donne che hanno subito violenza, accompagnandole in un percorso di autonomia e autodeterminazione, e promuovere processi di cambiamento culturale in termini di parità di genere.

AMBITO DI INTERVENTO

Le proposte dovranno prevedere la realizzazione degli obiettivi del bando:

potenziando i servizi messi a disposizione dai Centri Antiviolenza;
accompagnando le donne che hanno subito violenza in percorsi di autodeterminazione e autonomia economica e abitativa;
sostenendo i minori che hanno assistito ai maltrattamenti;
favorendo processi di cambiamento culturale in termini di parità di genere, con percorsi di educazione nelle scuole.

I progetti dovranno durare un minimo di 36 e un massimo di 48 mesi.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Le proposte dovranno essere formulate da partenariati composti da almeno tre organizzazioni che comprendano:

un “Soggetto responsabile” che sia un’organizzazione senza scopo di lucro (nella forma di associazione, cooperativa sociale e loro consorzi, ente ecclesiastico, fondazione, impresa sociale) che ricopra il ruolo di ente gestore di un centro antiviolenza;
due ulteriori soggetti, di cui almeno uno del Terzo settore. Gli “Altri soggetti della partnership” potranno appartenere, oltre che al mondo del terzo settore, al mondo delle istituzioni, delle università, della ricerca e del mondo economico.

Sarà valutato positivamente il coinvolgimento delle associazioni femministe e delle amministrazioni pubbliche, in particolare di comuni e regioni.

DOTAZIONE FINANZIARIA ED AMMONTARE DEI CONTRIBUTI

La Fondazione mette a disposizione complessivamente la somma di 2 milioni di euro.

Il contributo massimo ottenibile per singola proposta è di 300.000 euro. Le proposte di progetto devono prevedere una quota di co-finanziamento, costituita interamente da risorse finanziarie, pari ad almeno il 20% del costo complessivo del progetto, indicando le fonti del finanziamento.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE DI PROGETTO

Le proposte di progetto, corredate di tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate e inviate esclusivamente on line, entro, e non oltre, le ore 13:00 del 9 settembre 2021 attraverso la piattaforma CHÀIROS.

N.B. Il bando si svilupperà in due fasi: la prima sarà finalizzata alla selezione delle proposte con maggiore potenziale impatto sul territorio, mentre la successiva, di progettazione esecutiva, avrà l’obiettivo di ridefinire eventuali criticità rilevate nella fase di valutazione.

Vai alla pagina dedicata al bando sul sito web della Fondazione da cui è possibile scaricare il testo integrale del Bando e il formulario.

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Infobandi non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare Infobandi come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

altri bandi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv