Bando Sviluppo di Empori Solidali in Italia

ENTE EROGATORE

Only The Brave (OTB) Foundation

SCADENZA

26 gennaio 2023 alle ore 14.59

FINALITÀ DEL BANDO

OTB Foundation intende supportare l’avvio di nuovi empori solidali sul territorio italiano e l’ampliamento e lo sviluppo di quelli già esistenti, contribuendo alla loro diffusione in quanto spazi polifunzionali erogatori di diverse tipologie di servizi a disposizione di famiglie e individui bisognosi.

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

Il progetto di emporio solidale che OTB Foundation intende sostenere deve prevedere, oltre l’erogazione di servizi di distribuzione di alimenti e di beni di prima necessità, anche l’erogazione di attività altre e/o servizi aggiuntivi, per esempio in ambito di assistenza o formazione.

Con “emporio solidale” si intende uno spazio polifunzionale che prevede un servizio di distribuzione di generi di prima necessità organizzato come un vero e proprio supermercato, all’interno del quale i beneficiari possono trovare gratuitamente prodotti alimentari e non, nella misura concordata con gli enti socio-assistenziali che elaborano il progetto di accompagnamento.

Nel caso di un emporio solidale già esistente i progetti di ampliamento e sviluppo possono riguardare, per esempio:

l’allargamento della struttura;
l’ideazione e l’avvio di iniziative aggiuntive connesse alla principale attività dell’emporio, come attività formative, ludiche, di assistenza etc.;
l’ampliamento della tipologia di prodotti/beni offerti. Gli empori solidali, nuovi o già esistenti, potranno sfruttare il format e il design che OTB Foundation ha realizzato per questi progetti.

Le organizzazioni che decideranno di partecipare dovranno dimostrare di essere:

Innovative: l’innovazione deve riguardare un processo, un servizio, una tecnologia o un prodotto in grado di garantire, attraverso la sua adozione o applicazione, risultati o benefici maggiori realizzando un reale progresso sociale.
Concrete: gli effetti principali delle attività presentate devono avere un riscontro diretto, anche non misurabile ma tangibile in merito al miglioramento della qualità della vita delle persone o delle popolazioni interessate.
Sostenibili economicamente: il contributo richiesto deve prevedere una parte di co-finanziamento e deve essere coerente rispetto alla capacità di gestione attuale dell’ente.
Rendicontabili: i costi sostenuti devono essere coerenti e pertinenti e documentati da giustificativi.
Brave: l’ente deve sottendere la risoluzione di un problema o lo sgravio di una situazione di disagio, in maniera audace, fuori dagli schemi comuni.

SOGGETTI AMMISSIBILI

Il Bando si rivolge a organizzazioni formalmente costituite, di natura privata, con sede legale e operativa in Italia e senza scopo di lucro che abbiano attivo un partenariato formale con altri soggetti (per esempio il Comune o la PA di riferimento) per la gestione, l’avvio o l’ampliamento di un emporio.

Sono considerati soggetti ammissibili gli enti che:

siano considerati ETS (enti del terzo settore) ex art 101, c 2, d. lgs. 117/17 ancora in fase di trasmigrazione (Organizzazioni di volontariato, Associazioni di promozione sociale) o iscritte all’Anagrafe delle Onlus, alla data di pubblicazione del presente Bando;
siano ETS e quindi iscritti al RUNTS, incluse Cooperative/Imprese sociali.

RISORSE ED AMMONTARE DEI CONTRIBUTI

Le risorse a disposizione ammontano a 100.000 euro.

La Fondazione selezionerà una o più organizzazioni vincitrici, alle quali assegnerà il finanziamento che riterrà più congruo per l’attività candidata. Tale finanziamento coprirà in ogni caso al massimo l’80% dei costi complessivi del progetto.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE 

Le candidature potranno essere inviate dalle ore 14.00 del 29 novembre 2022 alle ore 14.59 del 26 gennaio 2023, compilando la procedura online disponibile, previa registrazione, sul sito della Fondazione.

Vai ala pagina web dedicata al bando per scaricare il regolamento e accedere alla piattaforma della candidatura.

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Infobandi non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare Infobandi come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

altri bandi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv