“Biblioteca umana, bibliothèque vivante, dove le persone diventano libri. Storie di sostenibilità”

Avete mai sentito parlare di “Human Library” o di “Biblioteca vivente”?

“The Human Library” è un’organizzazione e un movimento internazionale nato a Copenaghen, in Danimarca, nel 2000, con lo scopo di mettere in contatto le persone attraverso il dialogo. Perché nella “Biblioteca vivente” non si prendono in prestito libri, ma persone.

Ed è quello che succederà giovedì 22 settembre in Biblioteca regionale, dalle 20.30 alle 22.30 Si tratterà di una serata speciale, dal titolo “Biblioteca umana, bibliothèque vivante, dove le persone diventano libri. Storie di sostenibilità” , organizzata nell’ambito di Plaisirs de culture 2022. 

I lettori avranno a loro disposizione 20 persone, che hanno accettato di mettersi in gioco e diventare “libri viventi” per una sera. Si potrà consultare il catalogo e scegliere il libro vivente che si vorrà “prendere in prestito”. Ogni libro vivente avrà un suo titolo, una copertina e un abstract per consentire di scegliere il “libro” che più interessa. Gli argomenti trattati sono tanti: abbigliamento, acquisti sostenibili, agricoltura, alimentazione, arte, turismo, musica, salute, educazione in natura.

Nel corso della serata sarà anche possibile partecipare a laboratori di riciclo e riuso.

LABORATORI PER BAMBINI: (prenotazioni al n. 0165/274822 a partire dal 12 settembre fino a esaurimento posti): “Giochi di terra per mani curiose (età: 3 – 7 anni)” e “Bambini sonori (età: 8 – 12 anni)” curati rispettivamente da Ester Leone e Luca Gambertoglio.

Oltre ai laboratori, sono previste letture ad alta voce nel teatrino della sezione ragazzi.

LABORATORIO PER ADULTI (non è necessario prenotare): sarà condotto da Paola Graziano.

In sala conferenze sarà trasmesso in loop un video realizzato da “Fondazione montagna sicura” dal titolo “Il Monte Bianco e i suoi ghiacciai”.

Altre Notizie

Evento conclusivo del progetto Photobike

Sabato 4 febbraio alle ore 17.30 presso il Comune di Gignod si svolgerà l’evento conclusivo del progetto Photobike, una mostra fotografica degli scatti realizzati nell’ambito del percorso formativo esperienziale che ha visto un gruppo di ragazzi fra i 14 e i 19 anni confrontarsi con il binomio fotografia e MTB, alla scoperta del territorio di prossimità.

“Fare bene insieme. Crescere ed evolvere”, a Firenze il meeting dei CSV

Ci sarà anche una rappresentativa valdostana tra gli oltre 200 fra delegati dei Csv, rappresentanti del terzo settore, delle fondazioni bancarie e delle istituzioni attesi a Firenze per la presentazione del manifesto con cui i Centri di servizio hanno deciso di riscrivere la propria vision per la crescita del volontariato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv