Con i bambini afghani – avviso rivolto agli ETS per raccogliere manifestazioni di interesse

ENTE EROGATORE

Impresa sociale CON I BAMBINI

SCADENZA

2 novembre 2021 alle ore 16.00

OBIETTIVO DELL’AVVISO

Con i Bambini, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha lanciato l’avviso “Con i bambini afghani” per acquisire manifestazioni di interesse da parte di soggetti qualificati a partecipare all’attività di co-progettazione di una iniziativa straordinaria dedicata ai profughi minorenni afghani (in famiglia e/o soli) giunti in Italia dall’Afghanistan e dai paesi limitrofi, con l’obiettivo di avviare in tempi rapidi percorsi di accompagnamento e inclusione, a scuola e all’interno delle comunità territoriali di riferimento, mediante una strategia integrata di prevenzione e contrasto delle discriminazioni. Particolare attenzione sarà rivolta alle bambine, alle ragazze e alle donne.

Gli enti ritenuti idonei verranno chiamati a partecipare a un percorso di co-progettazione, della durata di circa 2 mesi, che, a partire dall’analisi delle problematiche e dei bisogni emersi, definirà:

il piano nazionale di interventi in cui saranno individuate le risorse da mettere in campo, le innovazioni da introdurre e i processi da attivare;
la composizione del partenariato e l’assegnazione a ciascun ente di ruoli, funzioni e budget di competenza.

SOGGETTI INVITATI E REQUISITI

L’Avviso è rivolto esclusivamente agli enti del terzo settore (D.Lgs.117/2017), con sede legale e/ o operativa in Italia che, al momento della pubblicazione, sono già in possesso dei seguenti requisiti:

essere stato costituito da almeno due anni in forma di atto pubblico o di scrittura privata autenticata o registrata;
non avere mai svolto attività in contrasto con le finalità del Fondo;
disporre di comprovate competenze e pluriennale esperienza in progettualità e interventi complessi, anche nell’ambito della cooperazione internazionale, di protezione, accoglienza e accompagnamento all’inclusione di minori migranti (in famiglia e/o soli). La conoscenza del contesto afghano e l’esperienza di lavoro con minori afghani costituirà un titolo preferenziale;
essere in possesso di un’effettiva e comprovata capacità di mobilitare competenze di mediazione culturale, educativa e linguistica per accogliere e accompagnare minori e famiglie provenienti dall’Afghanistan o dai paesi limitrofi, con particolare attenzione alle donne;
dimostrare un consolidato radicamento nel territorio mediante effettivi e duraturi rapporti di collaborazione con enti pubblici e servizi sociali, ed esperienza maturata nella promozione di reti e partnership diversificate.

RISORSE

Gli interventi saranno sostenuti complessivamente con 3 milioni di euro.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE E CONTATTI

Ogni soggetto proponente dovrà manifestare l’interesse compilando l’apposito formulario sulla piattaforma Chàiros e allegando i seguenti documenti:

Allegato A – Dichiarazione di manifestazione d’interesse, debitamente compilato;
Allegato B – CV del referente per la fase di co-progettazione.
Si richiede inoltre di allegare: atto costitutivo (nella forma di atto pubblico o scrittura privata autenticata o registrata) e statuto aggiornato e autenticato del soggetto proponente; copia dei bilanci d’esercizio (o rendiconti finanziari) completi e approvati del soggetto proponente, relativi agli esercizi 2019 e 2020.

Le manifestazioni d’interesse dovranno pervenire entro le ore 16.00 del 2 novembre 2021 esclusivamente on line tramite la piattaforma Chairos.

Per ulteriori chiarimenti, CON I BAMBINI invita a scrivere all’indirizzo email iniziative@conibambini.org o a contattare telefonicamente al numero 06/40410100 (interno 1) gli uffici Attività istituzionali negli orari di assistenza previsti.

Link alla pagina web da cui si possono scaricare il testo completo dell’avviso e gli allegati per partecipare

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Infobandi non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare Infobandi come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

altri bandi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv