Con il progetto “Nei suoi panni” l’AVVC trasforma le voci degli “ultimi” con creatività

| News

Dare voce a chi una voce non può averla, i cosiddetti “ultimi” – persone in carcere, in comunità, senza fissa dimora – far conoscere le loro storie e trasformarle con creatività. È questo l’obiettivo del progetto “Nei suoi panni”, proposto dall’Associazione Valdostana Volontariato Carcerario, che si articola in laboratori ed incontri con la cittadinanza nel corso del 2021 finalizzati a sensibilizzare e soprattutto ad abbattere i pregiudizi che circondano chi è privato delle libertà personali, chi ha avuto problemi di dipendenza, chi vive forme di disagio psichico, chi è “invisibile”.

A partire dal 15 giugno, in collaborazione con la Cittadella dei Giovani ci sarà il Laboratorio di fumetto, rime e narrazioni, gratuito e dedicato a giovani dai 14 ai 25 anni che si confronteranno con le testimonianze di persone emarginate per comprendere e reinterpretare le loro storie in forma di scrittura creativa, fumetto o rap grazie agli insegnanti Viviana Rosi, Erika Centomo e Andrea Sago Di Renzo. Ci si può iscrivere scrivendo a erikacentomo2@gmail.it o viviana@corpo12.it. Dal 13 luglio (le iscrizioni scadono il 9 luglio) il laboratorio verrà riproposto, per la scrittura creativa ed il fumetto, nelle biblioteche comunali di Aosta.

Ad agosto si terranno dei Laboratori di fumetto e scrittura autobiografica per adulti, con la formazione di tre gruppi di persone con fragilità emotive e relazionali, esperienze di dipendenza, senza fissa dimora che avranno l’occasione di usare i linguaggi del fumetto e della narrazione scritta e orale per raccontarsi e confrontarsi con le testimonianze raccolte nel volume Ascoltare gli ultimi. Storie di marginalità e di riscatto, curato da Lindo Ferrari. Gli incontri sono organizzati in collaborazione con Diapsi, Miripiglio, Enaip, Caritas, Bourgeon de vie, La Sorgente e Ensemblo.

Tra l’estate e l’autunno si terranno alcuni incontri informativi aperti alla popolazione riguardanti le conseguenze del Covid-19 sulla salute mentale, le dipendenze patologiche, la condizione carceraria e le problematiche senza fissa dimora. Infine, in autunno Erika Centomo terrà un laboratorio di fumetto nella Casa Circondariale di Brissogne.

Il progetto fa parte del Piano operativo previsto dall’accordo di programma tra Regione Valle d’Aosta e Ministero del lavoro e delle politiche sociali per il sostegno a svolgimento di attività di interesse generale da parte di ODV e APS in attuazione dell’art. 72 del Codice del Terzo settore.

Collaborano al progetto in qualità di partner anche Diapsi, Miripiglio e Cittadella dei Giovani; hanno dato la loro adesione anche Enaip, Caritas, Comune di Aosta, Bourgeon de vie, Arc-en-ciel, Solal, La Sorgente, Ensemblo.


Gli aspetti giuridici del Terzo settore: La convocazione e la gestione delle assemblee associative

03/08/2021

Con quali modalità deve essere convocata l’Assemblea degli associati negli ETS? È sempre necessario effettuare la prima e la seconda convocazione? E come deve essere accertata la presenza dei singoli associati in Assemblea?
Per rispondere a queste e tante altre domande il CSV offre un nuovo servizio di approfondimento su specifici argomenti a cura della Consulente legale, Avv. Mariateresa Clerici.

Chiusura estiva sede CSV

02/08/2021

Gli uffici del CSV, così come le sale, i servizi e lo sportello telefonico, saranno chiusi da lunedì 9 agosto 2021. Si riaprirà lunedì 23 agosto con i consueti orari. Per qualsiasi comunicazione è possibile inviare una mail a info@csv.vda.it

Assemblee online e voto elettronico, proroga anche per il non profit


Lo slittamento è previsto nel dl “Green pass” per gli enti che non hanno inserito questa modalità nello statuto. Tra le misure che interessano anche il Terzo settore, l’utilizzo della certificazione verde, la partecipazione a eventi sportivi e culturali e in materia di disabilità

Attività diverse nel Terzo settore, tutte le novità del decreto

29/07/2021

Definiti i limiti dei ricavi rispetto a quelle di interesse generale, distinte solo per la loro natura “strumentale”. Nel provvedimento pubblicato in Gazzetta ufficiale anche le indicazioni sulle percentuali per identificarle.

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando a navigare acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni