Concluso il popolamento iniziale del RUNTS anche in Valle d’Aosta

La riforma del terzo settore

È terminato il caricamento dei dati delle ODV e delle APS già iscritte nel registro regionale del volontariato e della promozione sociale da parte dell’Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali nel registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS).

In Valle d’Aosta l’ufficio territoriale del RUNTS presso l’Assessorato Sanità ha trasmigrato nei tempi previsti il 100% degli enti136 ODV e 72 APS.

Ora l’ufficio territoriale del RUNTS avrà tempo fino al 20 agosto 2022 per verificare che i dati, le informazioni e i documenti necessari per l’iscrizione siano completi e corretti. In caso di verifica di inadempienze, l’ufficio territoriale del RUNTS comunicherà con l’associazione alla casella di posta elettronica certificata indicata dall’ente o, in mancanza, alla mail. Il passaggio successivo prevede la sospensione in attesa della comunicazione delle informazioni richieste. In caso di mancata comunicazione delle informazioni richieste entro i 60 giorni, l’associazione non sarà iscritta nel RUNTS. Se invece l’ufficio dovesse riscontrare ragioni ostative all’iscrizione, lo comunicherà all’ente che avrà 10 giorni di tempo per dare prova della volontà di sistemare la propria situazione. L’associazione avrà quindi 60 giorni per dare prova dell’avvenuta regolarizzazione della documentazione pena la mancata iscrizione al RUNTS. In caso di assenza di pronunciamento da parte del RUNTS, l’associazione risulta iscritta nella corrispondente sezione del Registro (ODV o APS).

Sul territorio nazionale al 13 febbraio risultava trasmigrato il 68,7% delle Odv e APS: 61.000 su 88.000. Al 18 febbraio gli enti del Terzo settore iscritti ex novo erano 487 (fonte Il sole24ore del 20/02/2022).

Altre Notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv