Gli aspetti giuridici del Terzo settore: L’incompatibilità delle cariche

Per rispondere alle tante domande che sorgono sui vari aspetti giuridici relativi agli Enti del Terzo Settore, il CSV offre un nuovo servizio di approfondimento su specifici argomenti a cura della Consulente legale, Avv. Mariateresa Clerici, con cadenza periodica.

Chi fosse interessato agli approfondimenti completi può richiederli all’indirizzo mail consulenza@csv.vda.it

L’incompatibilità delle cariche

Un amministratore di un ETS o, più in generale, di un ente no profit, può rivestire anche una carica politica, oppure sussiste incompatibilità tra i due incarichi? Si può essere allo stesso tempo amministratori comunali (sindaco, consigliere) e Presidente o membro del Consiglio Direttivo della pro loco dello stesso Comune?

Il Codice del terzo settore non prevede espressamente alcuna causa di incompatibilità tra la carica di amministratore di un ETS ed eventuali cariche politiche. Si limita a disciplinare l’ipotesi di atto compiuto dall’amministratore in conflitto di interessi con l’ente da lui stesso amministrato quindi a stabilire che, qualora l’amministratore di un ETS approfitti della propria posizione per acquisire per sé o altri vantaggi indebiti, ne risponderà di fronte ai soci e all’associazione stessa, sempre che tale atto abbia cagionato un danno all’Ente.

Allora come ci si deve comportare?

L’avvocata Clerici ha provato ad approfondire la questione riferendosi al Testo Unico degli enti locali. Chi fosse interessato ad approfondire l’argomento, può richiedere il documento completo all’indirizzo mail consulenza@csv.vda.it.

Altre Notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv