I progetti vincitori del bando per iniziative estive per giovani

Nell’ambito del progetto del CSV per la co-progettazione di iniziative estive a favore di bambini e ragazzi nell’estate 2021, pubblicato dal Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta – OdV, insieme alla Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta e con il Dipartimento Politiche sociali dell’Assessorato regionale Sanità, Salute e Politiche sociali, sono state scelte le quattro proposte vincitrici.

Il bando ha come obiettivo il sostegno a iniziative di socializzazione rivolte a ragazzi e bambini (dai 3 ai 16 anni) che, a causa dei lockdown degli ultimi anni, hanno visto scomparire le opportunità di praticare sport, di socialità e di mobilità in generale. Tutti i progetti presentati, come specificato dal bando, comprendono iniziative di inclusione dedicate bambini e giovani con disabilità e/o famiglie in difficoltà economica.

Proposto dall’Oratorio Sèn Martin di Pontey il centro estivo “Metti in campo il tuo cuore” ha puntato sul riavvicinamento dei ragazzi allo sport come attività ludica coinvolgendo alcuni atleti ed ex-atleti valdostani nelle attività di formazione. L’animazione proposta è molto legata al territorio e organizza gite ed escursioni in Valtournenche e alcuni momenti di manutenzione delle zone verdi del comune. Il progetto ha coinvolto anche bambini e ragazzi con disabilità e le famiglie del territorio con attenzione alle situazioni di difficoltà economica.

“L’estate per tutti 2.0” è il progetto organizzato dalla fattoria inclusiva “La petite ferme du bonheur”, un centro estivo che si svolge a stretto contatto con la natura e gli animali. In particolare, il progetto si è rivolto a bambini con disabilità che non vengono accettati in altri centri estivi, ma anche a bambini normodotati in modo da creare un ambiente di inclusione e apprendimento, per fornire i giusti strumenti che permettano a tutti di svolgere le stesse attività ricreative. L’organizzazione si è impegnata ad agevolare le quote (già simboliche) per le famiglie in difficoltà e a mantenere la qualità del progetto che segue i ragazzi in un rapporto 1:1.

“Sport senza ostacoli” organizzato da “Noi e gli altri SCS” è un progetto incentrato sull’educazione allo sport per promuovere uno stile di vita e un’alimentazione più sana. L’organizzazione ha coinvolto diverse società sportive locali offrendo un’ampia gamma di attività come il calcio, il rugby, la pallacanestro e il judo. Il centro estivo ha riservato il 25% dei posti a bambini e ragazzi con disabilità e/o famiglie in difficoltà economica.

La cooperativa la Melagrana ha presentato “Inter nos” un progetto dedicato ai nati tra il 2010 e il 2017. Il centro estivo si è impegnato ad includere fino a due bambini e/o ragazzi con disabilità alla settimana e a riservare gratuitamente almeno cinque posti a turno per famiglie in difficoltà. Le attività principali proposte sono di tipo ludico-ricreativo, con laboratori di teatro e musica, momenti dedicati ai compiti delle vacanze e attività motorie e sportive legate alla scoperta del territorio. Uno degli obiettivi del centro estivo è stato quello di creare un ambiente inclusivo in tutti i sensi, anche attraverso attività interculturali e multilinguistiche con particolare attenzione al francese.

Altre Notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv