Il CSV attiva gratuitamente la PEC per gli enti trasmigrati nel RUNTS 

L’ufficio territoriale del RUNTS ha richiesto a tutte le associazioni che sono state trasmigrate nel Registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS) di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificato (PEC) al fine del perfezionamento dell’iscrizione.

L’indirizzo deve essere ad uso diretto ed esclusivo dell’ente, ovvero del rappresentante legale e degli amministratori. Pertanto tutti gli enti che ancora non ne fossero dotati o che utilizzino la PEC riconducibile ad un professionista o quella privata in uso al rappresentante legale pro tempore devono provvedere, al più presto, ad attivare la PEC dell’Associazione e a comunicarla all’email u-runts@regione.vda.it. Il RUNTS richiede alle associazioni che ne siano già in possesso, al fine di verificarne la corrispondenza con quelle a conoscenza dell’ufficio, di trasmetterla anche se lo si è già fatto in precedenza.

Gli enti che non ne fossero in possesso possono richiedere al CSV VDA – ODV l’attivazione di una casella di posta PEC. Il CSV sosterrà completamente il costo per 24 mesi grazie a un contratto di collaborazione con l’azienda ARUBA S.p.A.. Alla scadenza dei 24 mesi, gli enti saranno contattati da ARUBA con email che proporrà il rinnovo del contratto ma questa volta a carico dell’ente (approssimativo di 5 €+IVA all’anno) che se riterrà potrà rescindere dalla fornitura del servizio. In mancanza di una risposta, dopo 90 giorni la casella PEC verrà automaticamente disattivata. Per richiedere l’attivazione della PEC è sufficiente scrivere un’emailinfo@csv.vda.it.

Per facilitare l’utilizzo della PEC il CSV ha anche organizzato un webinar specifico nel corso del 2021 che può essere rivisto al link https://william.digital/pecwebcsv.

Altre Notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv