KA1 – Attività di partecipazione dei giovani – 2^ scadenza

TITOLO

KA1 – Attività di partecipazione dei giovani – 1^ scadenza

 

ABSTRACT

Le attività di partecipazione dei giovani sono attività al di fuori dell’istruzione e della formazione formali che incoraggiano, promuovono e facilitano la partecipazione dei giovani alla vita democratica dell’Europa a livello locale, regionale, nazionale ed europeo. Hanno l’obiettivo di consentire ai giovani di sperimentare scambi, cooperazione, azione culturale e civica, aiutandoli a rafforzare le loro competenze personali, sociali, di cittadinanza e digitali e a diventare cittadini europei attivi.

Tali attività possono essere utilizzate per condurre dialoghi e discussioni tra i giovani e i decisori politici al fine di promuovere la partecipazione attiva alla vita democratica a livello locale, nazionale ed europeo.

 

ENTE EROGATORE

Commissione Europea – DG Educazione, Cultura e Audiovisivo

 

SCADENZA

23/02/2022

LINK AL PROGRAMMA

OBIETTIVI

Fornire ai giovani opportunità di impegnarsi e imparare a partecipare alla società civile (fornendo percorsi di impegno per nella loro vita quotidiana ma anche nella vita democratica, mirando a un senso civico, alla partecipazione economica, sociale, culturale e politica di giovani di ogni provenienza, con particolare attenzione a quelli con minori opportunità);
Sensibilizzare i giovani ai valori comuni europei e ai diritti fondamentali e contribuire al processo di integrazione europea, anche contribuendo al raggiungimento di uno o più obiettivi per la gioventù europea;
Sviluppare le competenze digitali dei giovani e l’alfabetizzazione mediatica (in particolare il pensiero critico e la capacità di valutare e lavorare con le informazioni) al fine di aumentare la resilienza dei giovani alla disinformazione e alle fake news e alla propaganda, così come la loro capacità di partecipare alla vita democratica;
Riunire giovani e decisori politici a livello locale, regionale, nazionale e transnazionale e/o contribuire al dialogo dell’UE con i giovani.

 

AZIONI FINANZIABILI

Le attività supportate possono assumere la forma di (o una combinazione di):

workshop, dibattiti, giochi di ruolo, simulazioni, uso di strumenti digitali (ad esempio strumenti per la democrazia digitale), campagne di sensibilizzazione, corsi di formazione, riunioni e altre forme di interazione online o offline tra giovani e decisori politici, consultazioni, eventi informativi, ecc.

I progetti possono includere o meno un elemento di mobilità e/o eventi che comportino la presenza fisica dei partecipanti in uno specifico luogo.

Come risultato concreto, i giovani dovrebbero far sentire la loro voce (attraverso la formulazione di posizioni, proposte e raccomandazioni), soprattutto su come le politiche giovanili dovrebbero essere modellate e attuate in Europa.

 

DESTINATARI

Giovani di età compresa tra 13 e 30 anni residenti nel paese delle organizzazioni partecipanti e decisori politici rilevanti per i temi affrontati dal progetto.

PAESI AMMISSIBILI

Stati membri UE associati al Programma

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica ceca, Slovacchia, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria

Paesi terzi associati al Programma

EFTA/SEE: Norvegia, Islanda e Liechtenstein
Repubblica di Macedonia del Nord, Turchia, Serbia

Paesi terzi non associati al Programma

Regioni da 1 a 4; cfr. sezione “Paesi ammissibili” nella parte A della guida.

 

TERRITORI/PAESI DI REALIZZAZIONE

Le attività devono svolgersi nel paese di una o più organizzazioni partecipanti. Le attività possono anche aver luogo presso la sede di un’istituzione dell’Unione europea (Bruxelles, Francoforte, Lussemburgo, Strasburgo e L’Aia), anche se nel progetto non vi sono organizzazioni partecipanti del paese in cui l’istituzione ha sede.

BENEFICIARI

Un’organizzazione richiedente deve essere stabilità in uno dei Paesi aderenti al Programma e può essere:

un’organizzazione senza scopo di lucro, un’associazione, una ONG; un’European Youth NGO; un ente pubblico di livello locale, regionale, nazionale; un’impresa sociale; un ente a scopo di lucro attivo nella Responsabilità sociale d’impresa;
un gruppo informale di giovani

Nel caso di presentazione della candidatura da parte di un gruppo informale, uno dei membri del gruppo con maggiore età assume il ruolo di rappresentante e si assume la responsabilità a nome del gruppo.

In ogni modo l’Agenzia Nazionale ha facoltà di definire in dettaglio le organizzazioni in possesso delle condizioni di ammissibilità.

Le organizzazioni candidate devono sottoscrivere gli Youth standard di qualità Erasmus.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA DISPONIBILE
Il bilancio destinato alla presente Azione è stimato in 2,28 milioni di euro.

 

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Sovvenzione UE massima 60.000 euro.

Dettagli e criteri di ammissibilità finanziaria nella parte B e nell’Allegato I della Guida al Programma.

 

MODALITA’ E PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE

E’ un’azione decentrata. I progetti vanno presentati all’Agenzia nazionale Giovani (ANG) responsabile del settore GIOVENTÙ del programma ERASMUS +.

I progetti possono essere transnazionali (implementate in uno o più paesi e coinvolgenti partner di diversi paesi partecipanti) o nazionale (implementato a livello locale, regionale o nazionale e coinvolgente un gruppo/i informale/i di giovani e/o organizzazioni di un singolo paese partecipante). In entrambi i casi, le candidature devono comunque dimostrare un chiaro valore aggiunto europeo e contribuire agli obiettivi sopra elencati.

Progetti nazionali: deve essere coinvolta almeno un’organizzazione ammissibile;
Progetti transnazionali: devono essere coinvolte minimo due organizzazioni partecipanti da paesi diversi.

Durata del progetto: da 3 a 24 mesi.

I passaggi per partecipare al bando sono dettagliatamente illustrati sul sito nazionale del Programma e sul sito web dedicato

dove sono reperibili anche i documenti necessari (formulari, guida, ecc.) per settore.

Identificativo bando: EAC/A09/2021.

 

LINGUA SCRITTURA DEL FORMULARIO

Italiano, il formulario va presentato alla propria Agenzia Nazionale. Nell’eform viene in genere richiesta solo una sintesi in inglese, francese o tedesco. La scelta di utilizzare una lingua veicolare diversa dalla madrelingua richiede un elevato livello di conoscenza della lingua prescelta.

CONTATTI DIRETTI EMAIL

direzione@agenziagiovani.it

Le informazioni contenute in questo sito sono tratte dalle fonte ufficiali degli enti erogatori, vengono ricontrollate più volte e con cura dalla redazione. Infobandi non è responsabile di eventuali inesattezze dovute a sviste o cambiamenti di procedure e scadenze non tempestivamente segnalate. Si invitano i lettori a usare Infobandi come uno strumento di consultazione e di ricerca e di riferirsi alle fonti originali per reperire la documentazione e verificare le procedure ufficiali.

altri bandi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv