Piattaforma registro unico nazionale terzo settore, gli ultimi dati e le nuove funzionalità

La riforma del terzo settore

Lo scorso 29 marzo 2022, in occasione del Consiglio nazionale del Terzo settore, a cui ha partecipato anche il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, sono stati presentati alcuni dati sul registro unico nazionale del Terzo settore (Runts) e un cronoprogramma delle prossime attività, in particolare gli avanzamenti della piattaforma.

L’avvio e le prime tappe della trasmigrazione

La piattaforma del Runts, frutto della collaborazione tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Unioncamere, è ufficialmente attiva dallo scorso 23 novembre 2021. Gli enti non ancora inseriti nei precedenti registri possono chiedere l’iscrizione ad una delle sezioni del Runts. Ministero, Regioni e province autonome a novembre 2021 hanno iniziato il trasferimento e le verifiche dei dati degli enti già iscritti ai rispettivi registri delle organizzazioni di volontariato (Odv) e associazioni di promozione sociale (Aps) al 22 novembre 2021 sul nuovo sistema informativo. Il 21 marzo 2022, sono state automaticamente riversate nel Runts e mantenute aggiornate tutte le imprese sociali che risultano iscritte nella sezione speciale delle imprese sociali del Registro delle Imprese delle Camere di commercio.

Il Consiglio nazionale del Terzo settore è stata occasione anche per aggiornare i numeri del registro unico al 27 marzo 2022.

La fase di trasmigrazione è ormai conclusa considerando che sono stati trasferiti al Runts il 98% degli enti coinvolti nella procedura. Su un totale di 87.890 enti da trasmigrare, 85.913 sono già stati caricati nel sistema. Si tratta di 38.184 mila organizzazioni di volontariato (di cui una parte è ancora da trasmigrare) e 49.796 mila associazioni di promozione sociale.

Le imprese sociali riversate nella sezione sociale sono 22.221.

Per quanto riguarda le nuove iscrizioni, sono arrivate 4.519 domande, in cui a farla da padrone sono 2.315 associazioni di promozione sociale, seguite da 1.218 altri enti del Terzo settore, 905 organizzazioni di volontariato, 63 enti filantropici e 18 società di mutuo soccorso.

Si contano 1.341 enti iscritti, di cui 758 associazioni di promozione sociale, 235 organizzazioni di volontariato, 326 altri enti del Terzo settore, 19 enti filantropici e 3 società di mutuo soccorso.

Rimangono poi 2.538 mila richieste in lavorazione, 127 provvedimenti di diniego e 513 istanze ritirate.

In sintesi, quindi, il 43% delle domande sono state evase. Particolarmente significativo il dato relativo al tempo medio di durata dei procedimenti di iscrizione, che si attesta sui 42 giorni, a fronte di un termine massimo stabilito dalla legge pari a 60 giorni.

Una road map sulle nuove funzionalità della piattaforma Runts

La piattaforma è già attiva, ma alcune funzionalità utili per la gestione delle richieste da parte degli enti del Terzo settore. Eccole:

4 aprile: presentazione istanze di modifica

18 aprile: Presentazione delle istanze di deposito atti.

2 maggio: presentazione istanze di cancellazione

16 maggio: apertura della ricerca pubblica nel registro

27 maggio: Variazione d’ufficio

Altre Notizie

caccia al tesoro in bicicletta FIAB
Caccia al tesoro…in bicicletta

La caccia al tesoro, fissata per sabato 17 settembre dalle 9:30 alle 13, ha l’obiettivo di coinvolgere famiglie e amici appassionati della bicicletta per conoscere alcune zone della città.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv