Progetti contro la violenza di genere, aperto un bando regionale

News

Sarà incentrato molto sulle derive dei social network e del web – in particolare durante il lockdown – il nuovo bando regionale che finanzia progetti antiviolenza, di prevenzione e di informazione contro la violenza di genere. I progetti vanno presentati entro il 19 ottobre utilizzando la modulistica presente sul sito https://www.regione.vda.it/servsociali/evidenze/bando_finanziamento_progetti_antiviolenza_2020_21_i.aspx dove si potrà prendere visione anche del bando.

Nel bando di finanziamento 2020/21 viene riproposta la tematica delle manifestazioni d’odio nei confronti delle donne agite attraverso i social networks (facebook, twitter, whatsapp, ecc..), sollecitando nuovamente a riflettere e interrogarsi sul significato dei comportamenti che sono alla base di questa violenza attraverso il necessario coinvolgimento della fascia dei più giovani, che possono diventare, anche inconsapevolmente vittime, carnefici o spettatori di queste condotte violente.

Possono presentare i progetti:

  • gli enti locali, singoli o associati;
  • gli enti pubblici (comprese le istituzioni scolastiche), anche economici;
  • l’Azienda U.S.L della Valle d’Aosta;
  • il Centro antiviolenza;
  • le organizzazioni iscritte al registro regionale delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale che abbiano tra i propri scopi statutari la lotta alla violenza di genere;
  • le cooperative sociali e le imprese sociali che abbiano tra i propri scopi statutari la lotta alla violenza di genere.

I progetti devono perseguire le seguenti finalità:

  • prevenzione della violenza di genere;
  • educazione al rispetto reciproco nelle relazioni tra i sessi, all’identità sessuale, religiosa e culturale;
  • educazione alla non violenza come metodo di convivenza civile.

 

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando a navigare acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni