Progetti contro la violenza di genere, aperto un bando regionale

| News

Sarà incentrato molto sulle derive dei social network e del web – in particolare durante il lockdown – il nuovo bando regionale che finanzia progetti antiviolenza, di prevenzione e di informazione contro la violenza di genere. I progetti vanno presentati entro il 19 ottobre utilizzando la modulistica presente sul sito https://www.regione.vda.it/servsociali/evidenze/bando_finanziamento_progetti_antiviolenza_2020_21_i.aspx dove si potrà prendere visione anche del bando.

Nel bando di finanziamento 2020/21 viene riproposta la tematica delle manifestazioni d’odio nei confronti delle donne agite attraverso i social networks (facebook, twitter, whatsapp, ecc..), sollecitando nuovamente a riflettere e interrogarsi sul significato dei comportamenti che sono alla base di questa violenza attraverso il necessario coinvolgimento della fascia dei più giovani, che possono diventare, anche inconsapevolmente vittime, carnefici o spettatori di queste condotte violente.

Possono presentare i progetti:

  • gli enti locali, singoli o associati;
  • gli enti pubblici (comprese le istituzioni scolastiche), anche economici;
  • l’Azienda U.S.L della Valle d’Aosta;
  • il Centro antiviolenza;
  • le organizzazioni iscritte al registro regionale delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale che abbiano tra i propri scopi statutari la lotta alla violenza di genere;
  • le cooperative sociali e le imprese sociali che abbiano tra i propri scopi statutari la lotta alla violenza di genere.

I progetti devono perseguire le seguenti finalità:

  • prevenzione della violenza di genere;
  • educazione al rispetto reciproco nelle relazioni tra i sessi, all’identità sessuale, religiosa e culturale;
  • educazione alla non violenza come metodo di convivenza civile.

 


“Facciamo luce sulla fibromialgia”: anche in Valle d’Aosta numerosi monumenti si illuminano di viola

06/05/2021

In occasione della Giornata Mondiale della Fibromialgia del 12 maggio, grazie all’iniziativa di Asfib VDA si illumineranno di viola il Castello di Arvier, il Castello di Aymavilles, il Municipio di Aymavilles, la rotonda del Pont Suaz di Charvensod, il Ponte Romano di Pont-Saint-Martin e la Collegiata di Saint-Gilles di Verrès.

#RiformaTerzoSettore: definite le “attività diverse” per gli ETS


Sottoscritto dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali il Decreto riguardante l’individuazione di criteri e limiti delle attività diverse da quelle di interesse generale esercitabili dagli Enti del Terzo settore in forma commerciale per finanziare le attività principali. L’obiettivo è quello di incoraggiare l’autofinanziamento attraverso attività commerciali purché strumentali all’attività di interesse generale.

Corso “Il Volontariato in classe… online!”

05/05/2021

Per venerdì 14 e martedì 18 maggio, dalle 17.30 alle 19.30, il CSV ha programmato due incontri assieme a Monia Guarino per ricevere gli stimoli giusti e le modalità corrette nella comunicazione online con gli studenti.
Gli ETS che organizzano incontri nelle scuole avranno le dritte per utilizzare nel migliore dei modi gli strumenti “a distanza”.

Chiusura CSV

04/05/2021

A seguito dell’entrata della Valle d’Aosta in zona rossa, la sede del CSV resterà chiusa per le attività in presenza. Rimane attivo lo sportello telefonico.

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando a navigare acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni