Prorogata al 30 maggio l’indagine online sui bisogni del volontariato valdostano

News
Mancano ancora diverse organizzazioni all’appello: per questo motivo il CSV della Valle d’Aosta ha deciso di prorogare al 30 maggio il termine per compilare l’indagine online lanciata dal CSV, dal titolo “Gli ETS e l’emergenza Coronavirus”, che si propone da un lato di raccogliere i bisogni del volontariato e delle organizzazioni – in questo periodo emergenziale e nel momento della ripartenza – e dall’altro di conoscere i bisogni emergenti che si manifestano nei territori in cui le stesse associazioni operano. “Si tratta di uno strumento di particolare importanza e che ci permetterà di predisporre azioni concrete per favorire una ripresa davvero inclusiva e condivisa” è il commento di Claudio Latino, Presidente del CSV.
I risultati del questionario, che può essere compilare direttamente nel form qui sotto, serviranno ad orientare un piano di attività del CSV maggiormente rispondente alla situazione attuale e alle necessità che stanno emergendo.

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando a navigare acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni