#RiformaTerzoSettore: precisazioni dall’ordine dei dottori commercialisti

| News

Su Italia Oggi, quotidiano economico, giuridico e politico del 10 maggio 2021, il dott. Commercialista Luciano De Angelis ha ripreso alcune questioni che la Circolare emanata lo scorso 23 aprile dal Consiglio nazionale dei dottori Commercialisti ed esperti contabili Riforma del terzo settore: elementi professionali e criticità applicative ha chiarito. Alcune che potrebbero riguardare le realtà valdostane sono riportate di seguito.

Gli amministratori soci non potranno votare l’approvazione del bilancio

In assenza di indicazioni puntuali nel Codice circa le maggioranze assembleari infatti è confermato che valgono le regole del Codice civile. Questo significa anche che non sarà possibile, almeno negli ETS con personalità giuridica, che il numero di amministratori e il numero di associati si sovrapponga poiché ciò non permetterebbe l’approvazione del bilancio da parte dell’assemblea.

I dottori commercialisti potranno trasmettere al RUNTS i bilanci

Ma anche atto costitutivo (se non redatto in forma pubblica dal notaio), statuto, rendiconti di raccolte fondi e altro. Resterà invece in capo agli amministratori tra l’altro la denominazione, la forma giuridica dell’ente, l’indirizzo della sede legale, la PEC, i dati relativi ai titolari di cariche sociali.

Le modifiche statutarie di ODV e APS (e Onlus)

Potranno avvenire anche successivamente alla trasmigrazione dei dati dal Registro regionale del volontariato e della promozione sociale purché entro il limite massimo consentito da parte degli uffici del RUNTS ai fini dell’iscrizione nel Registro unico.


Una tavola rotonda online sull’economia sociale in Valle d’Aosta

24/06/2021

In programma il 30 giugno a partire dalle 11, verrà trasmessa in streaming sulla pagina FB della Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta

“Premio Regionale per il Volontariato”, candidature entro il 10 settembre

22/06/2021

Anche l’edizione 2021 si rivolge alle nuove fragilità e alle emergenze inedite conseguenti all’epidemia da Covid, premiando i migliori progetti volti a superare la fase critica attuale, siano essi rivolti al miglioramento della vita o alla promozione e valorizzazione dei diritti delle persone in campo socio-assistenziale, socio-sanitario e socio-educativo.

Il CSV aderisce a Pro Bono Italia

21/06/2021

La rete degli avvocati di Pro Bono Italia mette a disposizione degli ETS la consulenza gratuita degli studi legali aderenti. Nell’articolo un video di spiegazione del servizio.

Mercoledì 30 giugno l’assemblea ordinaria dei soci del CSV

17/06/2021

L’assemblea si terrà mercoledì 30 giugno alle 17 presso il cortile del Seminario vescovile in Via Xavier de Maistre n. 17 (accanto al CSV) rispettando tutte le indicazioni in materia di prevenzione da contagio COVID-19.

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando a navigare acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni