Terzo Settore: avviato confronto con Commissione Ue su riforma

Novità per la richiesta di autorizzazione alla Commissione Europea sull’impianto fiscale della riforma del Terzo settore. È stata avviata, infatti, l’interlocuzione con la stessa Commissione finalizzata all’invio della notifica delle norme fiscali soggette ad autorizzazione. Lo ha annunciato lo stesso ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Andrea Orlando in occasione della presentazione del secondo rapporto di Terzjus sul Terzo settore lo scorso 21 settembre a Roma.

Al confronto con la Commissione europea l’Italia potrà portare la riforma del Terzo Settore, che ad oggi costituisce una delle esperienze più avanzate di regolazione dell’economia sociale.

“Con l’invio della notifica e la conseguente autorizzazione – si legge nella comunicazione ufficiale del Ministero – si entra definitivamente nella sfida concreta dell’applicazione delle norme. Scopo ultimo della riforma è di generare il cambiamento della società con una prospettiva solidaristica, dello sviluppo della persona umana e del perseguimento del bene comune.

Fonte: Cantiere Terzo Settore

Altre Notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv