L’Anpas dona al Parini un PulmoVista 500

News

Dopo aver donato, nel mese di aprile, un ecografo all’ospedale Parini, in connubio con il sindacato Savt, la Fondazione Comunitaria e l’oratorio Inter-parrocchiale Monte Cervino, l’Anpas (associazione nazionale pubbliche assistenze) Valle d’Aosta ha donato al reparto di terapia intensiva dell’ospedale Parini di Aosta un PulmoVista 500.

“Questo strumento permette di visualizzare la distribuzione dell’aria all’interno dei polmoni in modo non invasivo, in tempo reale e al posto letto, senza dover trasportare il paziente”, afferma Mauro Cometto, coordinatore Anpas Valle d’Aosta, che sottolinea: “Al di là dell’emergenza Covid questo strumento sarà utile anche per il futuro. A indicarci questa necessità è stato il reparto”. Il costo del macchinario è stato di 15.000 euro: “Le 15 associazioni che fanno parte del Comitato (650 volontari) hanno versato una parte di fondi accantonati dal 5×1000. Il volontariato è sempre stato un solido sostegno quando c’è bisogno, e questa ne è un’ulteriore dimostrazione”, sottolinea Cometto.

Il Presidente del comitato Anpas Valle d’Aosta Paolo Ferrero in conclusione sottolinea: “In tempo di “eroi”, termine un po’ abusato, l’insostituibile ruolo svolto dai volontari, tutti i volontari, nel rispetto della propria scelta di essere utili alla comunità dovrebbe far riflettere tutti coloro che a parole sono dalla parte dei volontari, mentre nei fatti si dimenticano (per fortuna non sempre e non tutti) o sottovalutano l’importanza di rafforzare questa fetta di cittadinanza con gli opportuni strumenti normativi. Come presidente del Comitato ANPAS colgo l’occasione per ringraziare tutti questi volontari”.

Questi sono i numeri di due mesi di attività dei volontari del soccorso nell’emergenza Covid-19:

Questo sito utilizza i cookie propri e di terze parti per garantire una migliore esperienza sul sito. Continuando a navigare acconsenti al loro utilizzo. Ulteriori informazioni