Premio regionale per il volontariato, venerdì 18 novembre la cerimonia

Venerdì 18 novembre 2022, alle ore 16, la Sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, ad Aosta, ospiterà la cerimonia di consegna della tredicesima edizione del Premio regionale per il Volontariato.

L’iniziativa è organizzata dal Consiglio Valle in collaborazione con il Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta e sostenuta dai Lions Club “Aosta Host” e “Aosta Mont Blanc”, dai Rotary Club “Aosta” e “Courmayeur-Valdigne” e dalla Sezione valdostana dell’Associazione nazionale alpini.

La sua finalità è la valorizzazione del ruolo del volontario nella società e la diffusione della cultura della solidarietà. Il Premio consiste in un contributo di 5.000 euro da destinare al progetto vincitore; sono previsti poi cinque riconoscimenti da 4.000 euro ciascuno per progetti giudicati particolarmente meritori.

Ad assegnare il Premio e i riconoscimenti è stata un’apposita giuria, presieduta dal Presidente dell’Assemblea, Alberto Bertin, e dal Presidente onorario del Premio, André Lanièce, e composta dai Vicepresidenti Aurelio Marguerettaz e Paolo Sammaritani, i Consiglieri Segretari Corrado Jordan e Luca Distort, oltre che da Ana Maria Eliggi Consigliera del CSV VdA, Enrico Detragiache Past President Lions Club “Aosta Host”, Federica Cortese Presidente Lions Club “Aosta Mont Blanc”, Giuseppe Ciancamerla Presidente eletto Rotary Club “Aosta”, Carlo Molinari Presidente Rotary Club “Courmayeur-Valdigne”, Carlo Bionaz Presidente Sezione valdostana Associazione nazionale alpini, Andrea Gatto Direttore Caritas diocesana di Aosta, René Benzo Direttore Fondazione Sistema Ollignan onlus.

Le candidature erano prorogate fino al 30 le settembre

Anche l’edizione 2022, in un momento storico che continua a evidenziare nuove fragilità ed emergenze inedite, vuole premiare i progetti che contribuiscono ad affrontare e superare la crisi sociale ed economica e che sono volti al miglioramento della vita e alla promozione dei diritti delle persone in campo socio-assistenziale, socio-sanitario o socio-educativo.

 

Potevano essere candidate associazioni di volontariato non-profit, associazioni di promozione sociale, gruppi di volontari appartenenti a un’associazione di volontariato, enti con finalità di solidarietà sociale che operino a titolo volontario. Tutti questi soggetti devono operare sul territorio valdostano. 

Le candidature, redatte sull’apposita scheda scaricabile dal sito www.consiglio.vda.it (dove è anche pubblicato il Regolamento del premio), possono essere presentate da associazioni di volontariato ed enti pubblici o privati con sede in Valle d’Aosta o dal Coordinamento Solidarietà VdA tramite Pec all’indirizzo consiglio.regione.vda@cert.legalmail.it (solo da casella Pec), oppure a mano o via posta raccomandata al seguente indirizzo: Consiglio regionale della Valle d’Aosta – Ufficio Protocollo, piazza A. Deffeyes, 1, 11100 Aosta. 

L’assegnazione del premio e dei riconoscimenti è affidata ad un’apposita giuria, presieduta dal Presidente dell’Assemblea valdostana e da un Presidente onorario, composta dai membri dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale (o loro delegati), un rappresentante per ogni Lions Club e Rotary Club che sostiene il Premio (salvo diversa indicazione da parte degli stessi), un rappresentante della Sezione valdostana dell’Associazione nazionale alpini, un rappresentante del CSV VdA e due ulteriori rappresentanti del mondo del volontariato della Valle d’Aosta.

Lo scorso anno il Premio regionale del Volontariato è stato assegnato al progetto “RipensiamoCi diversamente” del Centro Donne contro la violenza per rispondere ai bisogni delle vittime di maltrattamenti prevedendo un percorso di inserimento lavorativo che si accompagna al ritrovare fiducia e stima in loro stesse.

Altre Notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv