Una tavola rotonda dal titolo “Giovani che partecipano”

E’ in programma venerdì 14 ottobre alle ore 18 nel Teatro della Cittadella dei Giovani la tavola rotonda dal titolo “Giovani che partecipano” organizzata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi nell’ambito della “Giornata nazionale della psicologia” patrocinata dal Ministero della Salute

Il focus dell’iniziativa riguarda i giovani valdostani, le loro motivazioni e le loro diverse modalità di partecipazione ed impegno nei vari contesti sociali valdostani: cittadinanza attiva, sport, volontariato, musica.

I giovani partecipanti si confronteranno, moderati da Valeria Spandre, psicologa, psicoterapeuta e consigliera dell’ordine degli psicologi della Valle d’Aosta, con Jean Frassy, Direttore della Cittadella dei Giovani.

Tutto il programma della Giornata nazionale

Venerdì 14 ottobre

ore 16.30

Laboratorio di Musica e Movimento condotto da Matteo Cigna e Giulia Henriet.

Un’occasione per suonare e sperimentare il movimento con musica dal vivo aperto a tutti a tutte le età. Una sorta di “DrumCircle” dove tutti potranno suonare e poi muoversi senza avere competenze di base. Il coinvolgimento dei ragazzi ed eventualmente di adulti, parte dal presupposto che tutti devono poter sperimentare l’energia positiva del fare musica, del mettersi in gioco ascoltandosi e partecipando alla costruzione del collettivo musicale.

ore 18.00

Tavola Rotonda con i veri protagonisti di questo evento “Giovani che partecipano”

Saranno presenti in una tavola Rotonda condotta dalla dottoressa Spandre Valeria (psicologa e psicoterapeuta, consigliera ordine psicologi VDA) e Jean Frassy (direttore della Cittadella dei Giovani): Ludovico Franco (AIACE), Ester Mane Boca (GiocAosta), Luca Mosconi (Aosta Pride), Marlène Jorrioz (Parlement Europeen), Cedric Donné (Sportivo, Stade Rugby Valdotain) Emanuele Centoz (Musicista, Laughting Moon).

Questa tavola rotonda è stata pensata per dare spazio a chi giovane davvero lo è e ci può fornire con la sua esperienza cosa lo porta direttamente a partecipare, essere propositivo, ad essere un membro attivo della comunità e sentisi appartenente a questa.

ore 20.30

In collaborazione con il comune di Aosta e la rassegna “Riverberi” Concerto Talk: Lieve e senza vento. 

Interverranno moderati da Massimo Cotto (giornalista e disk Jokey e scrittore): Cristiano Godano, Cantautore e chitarrista frontman del gruppo rock Marlene Kuntz; Omar Pedrini Cantautore e chitarrista, ex leader dei Timoria; Mauro Ermanno Giovanardi, Cantante, produttore discografico e bassista dei La Crus. 

22.15

A conclusione della serata ci sarà il concerto dei Laughting Moon, una rock band di giovani musicisti valdostani!

Sabato 15 ottobre

ore 16.30

Laboratorio creativo e manuale.

La cittadella e il suo team artistico e animativo mette a disposizione svariati tipi di materiali e strumenti per realizzare sculture e strutture. Cosa portare? fantasia e ingegno per creare, con vari e diversi elementi, una scultura che ti rappresenta. Perché il tutto è più della somma delle singole parti!

ore 18.00

A seguire l’Ordine degli psicologi della Valle d’Aosta in occasione della settimana della psicologia è felice di avere come ospite d’eccezione Alberto Pellai: medico, psicoterapeuta, ricercatore e scrittore; esperto professionista in età evolutiva e sulla genitorialità.

L’incontro intitolato “IO PIU’ TE FA NOI: Cooperazione e appartenenza nel percorso verso l’adultità” tratterà il tema dei giovani e la loro partecipazione attiva e il loro senso di appartenenza nel contesto in cui vivono.

Immaginiamo che la nostra è una mente interpersonale.

La relazione forma e modella il nostro funzionamento intrapsichico. Oggi il tema si fa ancora più complesso rispetto al passato perchè, nel loro percorso di crescita, ragazzi e ragazze si trovano a muoversi all’interno di due territori di vita: quella reale e quella virtuale. Spesso il secondo cannibalizza a invalida il primo. L’educazione tra pari è un esempio di partecipazione finalizzata ad obiettivi di benessere e prevenzione che permettono di promuovere benessere e salute all’interno dei gruppi giovanili.

Nell’intervento di Alberto Pellai molti di questi temi verranno approfonditi e tematizzati con esempi concreti e con una rilettura di ciò che è accaduto al mondo giovanile nel corso degli ultimi anni, in cui la pandemia da covid 19 ha rappresentato uno dei fattori di rischio più evidenti per la salute mentale dei soggetti in età evolutiva.

ore 21.00

Esibizione di MAMIMA SWAN.

Ensemble musicale, laboratorio sonoro, ma anche atelier itinerante dedicato alla danza come esperienza sociale e di partecipazione 

Altre Notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv

La Newsletter del csv