Il CSV aderisce a Pro Bono Italia

I Centri di servizio per il volontariato sono considerati un punto di riferimento per gli enti del terzo settore del territorio. Per questo motivo i loro uffici ricevono spesso richieste che non rientrano nella normale consulenza offerta dal centro. Si tratta, ad esempio, di domande su aspetti controversi, casi specifici, richieste di interpretazioni della norma.

Per ampliare i servizi offerti e rispondere alle richieste che arrivano ai centri, CSVnet mette a disposizione la consulenza gratuita degli studi legali aderenti alla rete degli avvocati Pro Bono Italia.

Dal 2015, infatti, CSVnet è accreditata quale clearinghouse (“ente di smistamento”) della Italian Pro Bono Roundtable, per gestire le richieste provenienti dai Csv e, tramite loro, dagli enti del terzo settore.

È possibile richiedere assistenza specialistica su tematiche come ad esempio:

– governance (es. gestione organi sociali redazione e modifiche statutarie),
– proprietà intellettuale (es. diritti di autore, loghi, siti web, domini, comunicazioni online e offline, media e pubblicazioni),
– protezione dei dati e della privacy (es. politica di protezione dei dati conforme alle normative nazionali e comunitarie, registrazioni audio e/o video),
– assistenza controversie (es. cause legali, controversie rapporti di lavoro, dispute sulla proprietà, dispute su contratti di fornitura servizi).

Gli altri enti del terzo settore devono rivolgersi al Csv e concordare un’eventuale richiesta.

In questo video una spiegazione del servizio:

Altre Notizie

Aumento capienza sale del CSV

La sala riunioni potrà ospitare fino a 15 posti, la formazione 25 e la sala conferenze 60. L’accesso è possibile solo se in possesso del green pass.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Novità, aggiornamenti e curiosità dal mondo csv